L'Italian Design Day a Budapest Stampa questa pagina
01
Marzo

L'Italian Design Day a Budapest

Scritto da 
Pubblicato in IT-HU

Si è tenuta oggi a Budapest e nel mondo la giornata del design italiano, seconda edizione dell'iniziativa globale che presenta attraverso alcune aziende d'eccellenza quest'importante settore dell'economia tricolore. Da Budapest, Economia.hu vi racconta l'evento. 

Il programma curato in prima persona dall’Ambasciatore d’Italia Massimo Rustico è stato particolarmente ricco di interventi, da quello dell’ambasciatore del Made in Italy Denis Santachiara all’avvicendarsi di aziende italiane ed enti ungheresi del settore. Benedetti Yachts ha aperto un mondo sullo stile e la perfezione nella produzione di imbarcazioni di lusso, intervento seguito da quello non meno evocativo di Paolo Castelli, realtà storica del bolognese i cui lavori includono il padiglione Italia per Expo Milano e il nuovo centro “FICO” di Eataly a Bologna.
Hanno parlato soprattutto le immagini nei casi di Alfa Romeo e Maserati, marchi che non necessitano di presentazioni. Alfa Romeo ha reso protagonista il suo emblema a forma di quadrifoglio, che, per scaramanzia, dal 1924 fu dipinto su ogni auto da corsa della scuderia. 
Maserati, invece, ha fatto in modo che a “guidare” l’intervento fosse chi le auto le produce, mostrando lo spot vede il personale protagonista con le diverse passioni e competenze. Una storia di cura e dettagli anche quella di Sicis, che realizza mosaici in tutti gli ambiti, dalle installazioni temporanee agli interni.  Il design italiano caratterizza non solo oggetti e autovetture, ma anche i gioielli. Damiani Group ha fatto brillare gli occhi alle signore con le sue collezioni.  Sono intervenuti inoltre i rappresentanti dell’Università d’Arte Moholy Nagy di Budapest, della Budapest Design Week (Design Hét) e della fiera Kitchen Show.  

Denis Santachiara, designato ambasciatore del design italiano per l’Italian Design Day di Budapest, ha tenuto una coinvolgente lezione sul tema del “nuovo umanesimo del design digitale”. Un intervento fatto di esempi concreti, realizzato attingendo  dalla sua esperienza artistica personale e da quella raccolta attraverso Cyrcus.it, la piattaforma-associazione-azienda da lui ideata, specializzata nell’e-commerce di prodotti creati digitalmente. Le tendenze future del design? Per Santachiara la parola d'ordine è "personalizzazione", creando il rapporto diretto tra chi produce e il cliente, anche individuale. Gli strumenti? In prima linea troviamo le stampanti 3D. 

Claudia Leporatti 
Redazione Economia.hu

Letto 706 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da ITL Group

Articoli correlati (da tag)