Budapest: i 775 anni di Margit, la principessa dell'Isola Margherita

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 143
Stampa questa pagina
27
Gennaio

Budapest: i 775 anni di Margit, la principessa dell'Isola Margherita

Scritto da 
Pubblicato in Budapest

Il 27 gennaio 1242 nasceva la principessa Margherita della dinastia degli Árpad, la santa cui è dedicata l’isola centrale di Budapest, altrimenti nota come Isola dei Conigli. La giovane non raggiunse i 30 anni e visse quasi tutta la sua esistenza sull’isola fino alla prematura scomparsa datata 1270.

Figlia di Re Béla IV, la sua devozione a vita fu promessa alla Chiesa dal padre in cambio della salvezza dall'invasione dei mongoli per lui e la moglie. La piccola non aveva ancora 4 anni quando fu richiusa nel convento Domenicano sull’isola fatto costruire dallo stesso Béla. Il suo destino, tuttavia, non era segnato. Re Bela IV ebbe infatti un ripensamento quando la piccola, che pare fosse molto bella, suscitò più di un interesse tra i regnanti europei e decise di darla in sposa per rafforzare l’Ungheria tramite un’alleanza strategica. Margherita aveva appena 7 anni quando si rifiutò di sposare un duca polacco, dichiarandosi piuttosto pronta a morire. Divenne presto una suora e di nuovo ebbe l’occasione di uscire dall’isolotto e vivere come la principessa che era. Re Béla IV aveva infatti concordato per lei l’unione con Re Ottokár II di Boemia e avrebbe chiesto al papa di annullare i voti monacali. Secondo la biografia cinquecentesca della monaca Lea Ráskai, Margherita rifiutò di nuovo, dedicandosi invece ai compiti più umili. Era un altro regno quello cui aspirava la fanciulla e lo scrisse chiaramente al padre, che dovette desistere. Alla discendente di Árpad furono attribuiti miracoli, ma anche dure punizioni auto-inflitte che, unite a una scarsa cura della propria persona, avrebbero compromesso il suo stato di salute. Fino a che, a soli 28 anni, morì senza il perdono dei genitori, indignati dal suo rifiuto di sposare il re boemo. Addirittura i sovrani non presero parte al funerale.

La canonizzazione fu subito chiesta dal fratello, Re Stefano V - avversario del padre che affrontò in guerra civile -, ma rifiutata più volte. Per la canonizzazione di Margherita d’Ungheria si dovrà aspettare la seconda guerra mondiale: avvenne infatti il 19 novembre 1943 per ragioni strategiche legate al conflitto. Il popolo ungherese, però, la considerava santa già da molti secoli addietro.

Se oggi passate dall’Isola Margherita o se vi capita di guardarla dal lungofiume pensate che 775 anni fa nasceva la donna da cui prende il nome.

Claudia Leporatti

Foto su gentile concessione di Simon Enikő

Redazione Economia.hu

Letto 1812 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da

Articoli correlati (da tag)